Tolstoj rimane per molti versi il primo profeta del nostro tempo.

– Albert Einstein

DENARO FALSO
Lev N. Tolstoj

— Disteso nel fossato Stjepàn vedeva sempre davanti a sé il viso magro, dolce, spaventato di Màrja Semjònovna, e udiva la voce di lei. "Ma si può fare una cosa simile?".

Mitjia, uno studente a corto di soldi, si fa convincere da un suo amico a falsificare una cambiale. Questa piccola truffa innesca una catena di eventi delittuosi sempre più gravi che coinvolge decine di altre persone. La sequenza di crudeltà e crimini raggiunge il suo apice quando i gesti, lo sguardo e le parole di una donna imprimono alla vicenda una svolta inattesa, offrendo ai protagonisti una possibilità di redenzione. Con uno stile narrativo asciutto, Tolstoj firma una requisitoria contro il potere corruttivo del denaro, ma ci invita anche a riflettere sulla forza contagiosa del bene.

Questo libro è contenuto nel CofaLetto "Capitan Leggo. 100% storie e passioni umane".